Neanche il tempo di immagazzinare le emozioni vissute in New Jersey che è già tempo di ripartire per nuove mete e nuovi incontri: il Missisipi mi aspetta!

Un’esperienza a dir poco rivelatrice e sorprendente: qui, a differenza di New York o del New Jersey, i prodotti siciliani non sono ancora molto diffusi e molto commercializzati, quindi la mia presenza sul posto ha permesso a molti americani di venirne a conoscenza, provarli e soprattutto gustarli e apprezzarli!

Ad aspettarmi c’è la mia amica Sandi Favre di Viagio Travel: l’avevo conosciuta lo scorso anno in Aprile a Favara, durante una cooking class ed è nata subito grande sintonia e grande empatia; è stata lei a propormi di raggiungerla in Missisipi in occasione del mio tour con GoSicily negli States ed io ovviamente sono stata ben felice di accogliere ed accettare il suo invito!

Ero molto emozionata prima di arrivare a destinazione, si trattava della mia prima volta in questo stato, ma l’accoglienza è stata più positiva di quanto avessi immaginato, oltre ogni rosea aspettativa!
Gente solare che sa come divertirsi, persone felici e interessanti che amano il buon cibo e il buon vino, quindi terreno più che fertile per costruire le basi di importanti partnership.

La prima cooking class l’abbiamo organizzata a Bay Saint Louis, in una casa incredibile: un’esperienza interessante e divertente con un gruppo di ospiti curiosi, simpatici e anche molto bravi! Insieme abbiamo cucinato, mangiato e bevuto vini molto interessanti, una bellissima serata che ricorderò sempre con piacere.

La seconda invece ha avuto su di me un impatto diverso: ci trovavamo infatti presso la scuola Viking di Gulfport. Questo comune, capoluogo della contea di Harrison, nel 2005 è stato in parte distrutto dall’uragano Katrina; a subire molti danni è stato anche un meraviglioso museo per bambini, il famoso Lynne Meadows DIscovery Center. A permetterne la ristrutturazione è stato il celebre chef americano Emery Lagasse che ha avviato una raccolta fondi e contribuito con una grossa donazione a ripristino di questo importante centro culturale per bambini e permesso di costruire anche una scuola di cucina all’interno del Museo. Io ho avuto il piacere e l’onore di tenere una cooking class all’interno di questa scuola di cucina ed è stata una grande emozione, e devo dire grazie a Sandi e anche a Salina per l’ospitalità e l’accoglienza.

Prima di rientrare in Italia c’è ancora un po’ di tempo per fare un giro perlustrativo e godermi un giorno di riposo a Stockyard Forth Wort,  nel Texas, altra realtà tutta da scoprire! Tra stivali cowboy e cappelli texani ho trascorso una piacevolissima giornate e anche qui gettato le basi per le prossimi edizioni di GoSicily in USA.

Adesso però…è arrivato il momento di chiudere per l’ultima volta il mio enorme valigione, dirigermi in aeroporto, fare il check in e tornare in Italia!
Provo un po’ di dispiacere nel concludere questo mio terzo viaggio negli States ma al contempo sono felice di tornare nella mia casa, nella mia cucina, e ospitare a mia volta tutte le persone che in questo mese mi hanno ospitato nelle loro case e nelle loro cucine!
Il volo è pronto, io sono pronta…Favara Arrivo!
Abbiamo tante cose da fare!
Continuate a seguirmi, bellissime novità ci attendono!

Pin It on Pinterest